domenica 26 gennaio 2020

La grecìa dei carbonari







Sarakostì di Salvatore Tommasi è un romanzo di formazione. Racconta di Angelo, giovane quattordicenne di Calimera e della sua formazione lavorativa, sentimentale e politica. La vicenda si svolge su più registri. Il contesto è la Grecìa salentina durante il periodo fascista. I protagonisti sono un gruppo di carbonai che trascorrono il periodo della Quaresima (il termine grìco del periodo antecedente la Pasqua, dà il titolo al romanzo) nella macchia tra i paesi della Grecìa salentina ed Avetrana per costruire carbonaie servendosi di alberi idonei alla produzione del carbone,  combustibile, fino a poco tempo fa, principale per gli usi domestici.

Un aspetto centrale del romanzo – scrive in una recensione Cosimo Giannuzzi - è l’aspetto ergologico, ovvero la ricerca etnologica sulla cultura materiale che si evidenzia nella descrizione delle fasi dell’attività lavorativa nella produzione del carbone. La descrizione di Tommasi di questo processo tecnologico è minuziosa, sembrerebbe pedante se non si avesse in mente il bisogno che egli ha di documentare un lavoro ormai completamente scomparso. Anche di fronte ad un tema specialistico la scrittura conserva lo stesso stile letterario del racconto dei dialoghi e dei vissuti.

Salvatore Tommasi è nato a Calimera (Le) nel 1950. Laureato in Filosofia ed in Lingue e letterature straniere, dopo un’esperienza di ricercatore presso l’Università statale di Mosca, ha insegnato Filosofia e Scienze del’educazione nei Licei Pedagogici. Ha pubblicato ricerche sul recupero e valorizzazione del griko e della cultura greco-salentina e libri di poesie. Ricordiamo in particolare: Le mie bandiere (Ed. Firenze Libri 1988); Katalisti o Kosmo: lingua, tradizione e folklore nella Grecìa salentina (Ed. Ghetonia, Calimera 1996); Per la stessa Casa Editrice nel 1998 i due volumi Io’ mìa forà…Fiabe e racconti della Grecìa Salentina, dai quaderni di Vito Domenico Paliumbo(1883-1912); Ha collaborato con Cosimo Giannuzzi ne “Il Labirinto metrico di Oronzo Pasquale Macrì” con il saggio Il labirinto metrico: Trascrizione e Traduzione (Congedo  Editore 2004); Alia loja (Ghetonia, 2009).

https://viaggiareinpuglia.it/evento/57513/it

Nessun commento:

Posta un commento