martedì 8 settembre 2015

Storie a Sud - Torna il Gran bazar


Torna Gran Bazar banco dei libri, degli autori e dei poeti giunto alla sua ottava edizione, proposto quest’anno dall’Associazione Culturale Fondo Verri con un titolo: “Storie a Sud”.
La rassegna rientra nel calendario delle attività promosse dall’Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo della Città di Lecce con i fondi del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turismo legati al titolo di Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2015.
Un Sud geografico e un sud dell’essere, della sensibilità, del sentire. Un sud che è scelta di posizione, margine e confine. Un “sud al sud” del sud, per parafrasare Carmelo Bene, per mettersi al riparo dei “santi” e dei teatrini stucchevoli che prendono in ostaggio la parola per farne scarto di mercato.

Un appuntamento promosso dal Fondo Verri – presidio del libro di Lecce - in continuità con l'esperienza del banco letterario che lo scrittore e operatore culturale salentino Antonio Verri inaugurò con il Caffè Greco e con il “Pensionante dè Saraceni” negli anni Ottanta. Luogo ideale di scambio, di vendita e di discussione sulla scrittura, sui libri e sul fare autoriale e culturale. Tra gli ospiti della rassegna il giornalista e saggista Lino Patruno, la giornalista in veste di romanziera Stefania Divertito e  la poetessa Maria Grazia Calandrone che sarà a Lecce il 10 ottobre. Gran bazar renderà omaggio al pensiero e alla poesia di Antonio Gramsci, Danilo Dolci e Franco Loi.

Un ciclo di spettacoli, concerti - recital, presentazioni letterarie dedicato alla cultura del Sud e rivolto a valorizzare il patrimonio letterario, poetico e autoriale del territorio salentino e a socializzarlo con quanti, sempre più numerosi, scelgono il Salento come meta delle loro vacanze.
Protagonisti il Sud, il Salento e i suoi scrittori: le storie, le parole, i suoni i versi di donne e di uomini che hanno fatto e fanno grande la cultura della nostra terra.

Le iniziative di “Storie a sud” avranno luogo dal 24 settembre al 10 ottobre 2015 con un percorso di musica, poesia, scrittura e teatro che coinvolgerà i luoghi del Teatro Romano, del Parco di Bello luogo, del Conservatorio di Sant’Anna (il cortile con il ficus-magnolia), di via Santa Maria del Paradiso con la saletta del Fondo Verri.

Nessun commento:

Posta un commento