martedì 7 gennaio 2014

I primi appuntamenti del 2014

FondoVerri
Associazione Culturale - Presìdio del libro di Lecce
Iniziativa promossa da Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo
Friends of “Lecce 2019” Reinventare Utopia

Progetto 2014-2016 / Artigiana "La Casa degli Autori"

I primi appuntamenti di Gennaio 2014

Venerdì 10 gennaio, dalle 18.30
Marinilde Giannandrea presenta "Senza Titolo"
di Annalisa Macagnino libro d'artista edito dalle Edizioni Esperidi
 
La copertina di "Senza Titolo"


Sarà presentato ufficialmente venerdì 10 gennaio 2014, alle 18.30, presso il Fondo Antonio Verri, a Lecce, il libro d’artista “Senza Titolo” di Annalisa Macagnino, edito nella collana “Traffici d’Artista” da Edizioni Esperidi. Introduce Mauro Marino, giornalista e responsabile del Fondo Verri, dialoga con l’autrice Marinilde Giannandrea, giornalista e critico d’arte. Interviene l’editore Claudio Martino.
Il Volume. Un piccolo quaderno di appunti carico di suggestioni, dove confluiscono disegni, idee, parole, citazioni letterarie e musicali. Indizi che, in un certo senso, svelano la linea poetica di Annalisa Macagnino e la sua ricerca artistica tanto legata all’emisfero femminile. Senza Titolo, come i numerosi disegni realizzati nel corso di questi primi dodici anni di attività. “Annalisa Macagnino [...] stabilisce una simbiosi amniotica con il femminile, [...] accade anche in quest’ultimo lavoro, un diario intimo e minimo di fogli sparsi, nei quali il corpo tutela la sua centralità, diventa fonte primaria di comunicazione e conoscenza” (M. Giannandrea)
Il volume è edito nella collana Traffici d’Artista in cui, in modo un po’ ibrido e sregolato, Edizioni Esperidi offre uno spazio agli artisti/scrittori che si avvicinano al multiforme mondo del libro d’artista. Caratteristiche di questa collana sono: il formato piccolo ed accattivante, la tiratura limitata, le copie firmate e numerate e soprattutto personalizzate dall’Autore che, con il suo intervento, rende ogni volume unico e diverso.

Sabato 11 gennaio dalle 19.30
"Raccontare la scuola"
partecipano Livio Romano, Ilaria Seclì, Giovanni Santi, Luigi Mangia e...

La copertina di "Diario elementare"

Il pretesto dell'incontro è il libro di Livio Romano "Diario elementare" edito da Fernandel nel 2012.
"Un maestro elementare, ultimo discendente di una stirpe di insegnanti, racconta giorno dopo giorno il suo anno scolastico. Fra tagli alla spesa e bizzarre direttive ministeriali, colleghe pittoresche e genitori bisognosi di supporto psicologico, procedendo faticosamente nelle secche dell’ideologia aziendalistica e del vuoto dei valori di riferimento della moderna società occidentale. Con verve umoristica, impeto satirico e un gusto ininterrotto tanto per l’annotazione di costume quanto per il tocco di puro mémoire, in questo piccolo pamphlet l’autore racconta quel che è rimasto della «scuola elementare migliore del mondo» – che è come dire della società italiana in generale, descritta da quel particolarissimo punto di vista che è la provincia profonda del Sud della penisola. Nonostante il caos quotidiano, affiora quasi a sorpresa l’antico incanto del far scuola che ha riempito gli annali dei maestri-scrittori del passato, la poesia del veder crescere davanti ai propri occhi giovani coscienze che con il loro candore hanno ancora la forza di riscattare gli insegnanti del Duemila dalla condizione degradata cui son condannati da decenni".
All'incontro parteciperanno la poetessa e maestra elementare Ilaria Seclì e il maestro Giovanni Santi.

Da sabato 18 a sabato 25 gennaio, dalle 19.30
Mosta-Asta dell'artista Fabrizio Fontana
"Faccio la mia minchia a pezzi e la vendo all'asta"
ospite della serata inaugurale il poeta e performer Massimiliano Manieri

 
La locandina della mostra-asta di Fabrizio Fontana

"Sinossi" della mostra site-specific: "Mi servirebbe una parete del Fondo Verri. Ho un'idea per un'installazione con le mie opere di piccole deimensioni e di vari miei "periodi": disegnerei sulla parete, utilizzando le opere, un bel minchione. Ai presenti, nel corso del vernissage - che vedrà la partecipazione del poeta – performer Massimiliano Manieri – venderò all'asta i pezzi di volta in volta scelti partendo da una cifra ridicola... Come per dire: "visto che a Lecce è così difficile vendere, fatelo voi il prezzo delle mie opere! Resta il fatto che io non sarà d'accordo... ma il prezzo fatelo voi! Non sono d'accordo con il "sistema" locale dell'arte, una realtà tanto diversa dalle varie fiere che in questo periodo ho la fortuna di partecipare!"


Fondo Verri è a Lecce, in via Santa Maria del Paradiso 8.a
(nei pressi della Chiesa del Rosario - Porta Rudiae) telefono 0832-304522
email: marinomauro7@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento