sabato 7 maggio 2016

La sposa nera di Ilaria Seclì al Fondo Verri




E' stata presentata giovedì 5 maggio 2016, dalle 19.30, al Fondo Verri la raccolta di versi “La sposa nera” di Ilaria Seclì edita a cura di Marco Ercolani nella collana Segni e Visioni de “I libri dell’Arca” edizioni Joker.
Scrive Marco Ercolani della poesia di Ilaria Seclì: “I suoi versi appartengono al mondo dei poeti “scorticati”, dei “senza-pelle”, dove la sensibilità si accende e si infuoca prima che la ragione possa esercitare il suo naturale controllo. Ma questo non basterebbe a spiegare il trasalire dell’emozione che questa voce poetica trasfonde al lettore".

Ilaria Seclì è salentina nata a Ginevra, ha pubblicato “D’indolenti dipendenze” (Besa, Nardò, 2005), “Chiuderanno gli occhi” diario a due voci (con Federico Federici, Quaderni di Cantarena, Genova, 2007), e “Del pesce e dell’acquario” ( LietoColle, Faloppio, 2009). Del 2007 lo spettacolo “La sposa nera”. È presente in varie antologie, tra cui: “Poeti Circus, i nuovi poeti intorno ai trent'anni” a cura di Giuseppe Goffredo (Poiesis edizioni, Alberobello, 2006), “Il segreto delle fragole”, a cura di Giampiero Neri e Fabiano Alborghetti (LietoColle, Faloppio, 2006), e “A sud del sud dei santi. Sinopsie, immagini e forme della Puglia poetica. Cento anni di storia letteraria” a cura di Michelangelo Zizzi (LietoColle, Faloppio, 2013).
Suo il blog: http.//leragionidellacqua.wordpress.com/ 

Nessun commento:

Posta un commento