giovedì 8 dicembre 2016

Le canzoni di John du Feu


La copertina del doppio cd di John du Feu edito da Anima Mundi


Sabato 10 dicembre, alle 20.00, al Fondo Verri di Lecce, la presentazione delle canzoni dell'artista e cantautore inglese trapiantato nel Salento John du Feu con il doppio cd Sky Blind e Naked Heart inciso nello scorso novembre per Anima Mundi Musica.

Dopo molte vite vagabonde, passate a dirigere e recitare in compagnie teatrali di mezzo mondo, John du Feu è approdato nel Salento con la sua lunga barba bianca e gli occhi vivi di chi ha molto da raccontarti. E qui trova il giusto passo del cuore per incidere finalmente le tante canzoni che ha scritto durante la sua vita. Esordisce così come cantautore con una musicalità immediata e diretta, che trae pienamente ispirazione dalla sua ricca biografia.
Il doppio album di John du Feu, in uscita a gennaio 2017, è firmato da AnimaMundi che dopo 13 anni di produzioni e pubblicazioni radicate nella tradizione salentina, si imbatte in un nuovo sentiero. John du Feu di salentino ha infatti solo la sua recente residenza (abita a Castrignano dei Greci con la moglie Daphne da circa 7 anni) e un'amore per questa penisola del sud Italia.

La pubblicazione si articola in due momenti. Il primo, Naked Heart (cd 1), è composto da quattordici canzoni ridotte allo stretto essenziale, chitarra, voce e sentimento, in uno stile da songwriter anglo-americano.
Il secondo, Sky Blind (cd 2) è una selezione di dieci tracce da Naked Heart rivisitate e reinterpretate da alcune delle migliori menti musicali del Salento. Valerio Daniele (direttore artistico/musicale del progetto), Maurizio De Tommasi, Alessandro Dell’Anna, Marco Bardoscia, Marco Tuma, Redi Hasa e Massimo Donno si uniscono a John du Feu per dare alle sue canzoni un'altra prospettiva, con arrangiamenti rispettosi e incursioni strumentali delicate che svelano aspetti nascosti della musica del cantautore inglese.

John du Feu è nato a Jersey, Isola nel Canale della Manica, enclave britannica al largo delle coste francesi, si è trasferito in Inghilterra all’età di sei anni e ancora bambino ha vissuto a Maidstone, Whitely Bay, Oxford e Glasgow. Questo sembra aver fissato un modello. A 17 anni era a Londra ma a 21 si unì alla compagnia teatrale KISS e si trasferì in Francia. Con KISS ha vissuto molte vite e amori tra Danimarca, Belgio, Francia e Olanda, dove è nata la figlia Marijke. Infine la compagnia andò in tounée in Australia nel 1980 e nel 1982 e lì John ha incontrato Daphne Cazalet, con cui ha lavorato e recitato insieme in Australia per circa 25 anni, durante i quali ha scritto, diretto e interpretato molte produzioni teatrali. Nel 2009 è tornato in Europa e ora vive assieme a Daphne nel Salento. Qui ha cambiato vita di nuovo e ha iniziato a cantare le canzoni che aveva scritto nel corso degli anni e che sta ancora scrivendo. Il suo primo album, Sky Blind/Naked Heart, è molto personale, è la sua vita.

«Non c’è nulla di più personale di una canzone e, per me – racconta John du Feu - queste canzoni sono personali, profetiche e parte della mia anima. Scritte in un arco di trent’anni le canzoni non sono solo un commento alla vita vagabonda e stravagante di cui sono così profondamente grato ma addirittura, in alcuni casi, l’hanno prevista. Sono diventato l’uomo che ha scritto queste canzoni? Oppure queste canzoni sono diventate la vita che ho vissuto? Sono stato un attore, uno scrittore, un direttore di teatro, un pittore di immagini; ma da quando sono diventato un cantante/un autore di canzoni?  L’amore mi ha fatto. Le donne mi hanno insegnato. Mi sono tuffato nel flusso delle maree con un unico bisogno: andare. Accecato dal cielo e nudo. Senza mai guardare indietro».

Nessun commento:

Posta un commento