lunedì 10 ottobre 2016

Un laboratorio a cura di Francesca Russo


Il primo appuntamento del laboratorio è fissato
per mercoledì 12 ottobre 2016
successivamente si terrà ogni mercoledi dalle 17 alle 19
per concludersi a maggio 2017
Gli incontri avranno luogo nelle sede
del Fondo Verri in via Santa Maria del Paradiso 8a Lecce

info e iscrizioni: 3386327409 - francesca.russ@yahoo.it
 
 
I bambini hanno diritto al gioco. È una loro necessità. Attraverso il gioco i bambini fanno esperienza di se stessi e del mondo che li circonda, imparano, scoprono, crescono. Il gioco dei bambini è una cosa seria. Il teatro è gioco, un gioco molto serio con regole e ruoli precisi. Anche ciò che si chiama “improvvisazione” in teatro per funzionare deve avere regole precise, mai lasciata al caso, al caos.
La pratica teatrale con i bambini, attraverso l’esperienza del laboratorio, traccia percorsi di crescita individuale e collettiva. Sviluppando la creatività nell’uso della gestualità, della voce, del corpo, stimola una esplorazione del sé e del rapporto con l’altro.
Attraverso il gioco del teatro i bambini potranno esplorare e provare a gestire le proprie emozioni, cercare il senso del proprio corpo nello spazio, e così avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e della propria voce, svilupperanno necessariamente un senso del lavoro di gruppo, della fiducia nell’altro e della socialità.

Il lavoro con i bambini si strutturerà in giochi teatrali volti a sviluppare il riscaldamento fisico, la coordinazione, la relazione, la condivisione, la chiarezza dei ruoli, l’impegno insieme per un obiettivo comune, la consapevolezza nella respirazione e nell’uso della voce, l’uso creativo della musica con l’improvvisazione, il travestimento, la lettura ad alta voce di libri e albi illustrati come stimolo e strumento di lavoro creativo, esercizi di scrittura creativa da utilizzare nella messinscena.

Il teatro è un luogo e una dimensione magica, in cui tutto può accadere, divertendosi. Un viaggio dentro di sé, per poter esplorare il mondo più forti e consapevoli.

Francesca Russo

Nessun commento:

Posta un commento