lunedì 11 aprile 2016

L’ Aldus nel racconto di Maurizio Nocera



Una conferenza dedicata alla cultura del libro e a Umberto Eco

Umberto Eco

Mercoledì 13 aprile, dalle 19.30 al Fondo Verri, Maurizio Nocera racconta l’esperienza dell’Associazione Internazionale di Bibliofilia, già presieduta da Umberto Eco dopo la forzata interruzione per la scomparsa del suo promotore, Mario Scognamiglio.

Una mostra – conferenza per ricordare l’attività dell’Aldus volta a promuovere e risvegliare i sentimenti di amore e rispetto verso il più nobile prodotto dell’intelligenza umana, il libro. L’amore per la scrittura e la passione per i libri il filo unisce idealmente e praticamente Nocera a Eco, ambedue cultori bibliofili, affezionati alla “buona stampa”, all’arte tipografica che dal tedesco Johannes Gutenberg inventore nel 1455 della tecnica dei caratteri mobili giunge fino a Alberto Tallone tipografo, editore e artista che fondò la sua casa editrice nel 1938 a Parigi per trasferirla successivamente a Alpignano, in provincia di Torino.
La bellezza di un libro deriva dalla bellezza dell'opera scritta, dalla bellezza della tipografia, della tiratura, della carta” così recita una massima dello scrittore, poeta e saggista francese Charles Peguy… Una massima che certo trova in Maurizio Nocera e in Umberto Eco due convinti sodali.


Nessun commento:

Posta un commento