venerdì 22 luglio 2016

Torna Luoghi d'Allerta, ecco l'XI edizione



Si torna a camminare nei Luoghi d’Allerta. Il Fondo Verri di Lecce presenta l’undicesima edizione del suo calendario di visite guidate per canti, suoni e storie attraverso il Salento.Piccole avventure, cammini fatti di parole, visioni, silenzi e stupore: sono tutto questo i Luoghi d’Allerta, che nell’edizione 2016 propongono sette tappe, partendo il 24 luglio da Torre Lapillo, e approdando per il gran finale il 24 settembre al parco di Belloluogo di Lecce, dopo aver fatto incursione a Copertino, Soleto, Giurdignano, Guagnano e Trepuzzi

L'immagine dell'edizione 2016 è di Valentina Sansò

Per chi li incontra per la prima volta, i Luoghi d’Allerta sono un’esperienza di “itineranza” che, per sua natura, non ha mai voluto cedere alla “logica dei grandi eventi”, preferendo praticare una strategia di stretto contatto tra artisti, pubblico e territorio, tutti co-autori dell’accadere in un’azione comune. Sono un atto di poesia, in cui i luoghi e chi li abita si fanno attori di un racconto in divenire, costruito camminando per borghi, tratti di costa, vecchie masserie, castelli e centri storici, per celebrare il Salento, la sua bellezza, la sua storia, il suo essersi scrollata di dosso il “rimorso” pur rimanendo terra onirica, di incanto e malinconia.
Attori e autori, storici e intellettuali, musici e cantanti si fanno, per ogni Luogo d’Allerta, “cantori” e officianti di un “rito laico” che ha mischiato sensibilità e vocazioni in un agire di linguaggi, segni, azioni. Un agire ricco di richiami, echi, contenuti, storie e tracce che ancora nutrono. Alleati il teatro, la danza, la musica, il canto, i libri, le memorie degli “ultimi” vecchi, messe insieme a sperimentare una comunicazione “sottotraccia”, acustica, diretta: la “de-crescita” di forme artistiche che, nella sovraesposizione mediatica dettata dal Tempo, hanno perso la loro carica di interazione po-etica.

I Luoghi d’Allerta 2016 attraverseranno in lungo e in largo il Salento secondo il seguente calendario:

Domenica 24 Luglio Torre Lapillo
La prima visita è dedicata a Pietro Parenzan, fondatore del Museo di Biologia marina. Reading teatralizzato e musicato dal libro “Vita agitata”, autobiografia di Pietro Parenzan (Congedo, 1986). Con Giovanni Rapanà e Gianni Minerva e musiche di Robero Gagliardi. Musica e parole dal libro “Il Mare per le conchiglie” (Edita Casa editrice & libraria, 2014) di Mimma Leone, letture di Mauro Marino e musiche di Stefania Fracasso e Meli Hajderaj.

Domenica 31 Luglio Copertino - Chiesa di Santa Maria di Casole
Speciale visita al luogo, alla sua storia e alla sua anima guidata dal professor Maurizio Nocera insieme all’Associazione Fra’ Silvestro che cura e custodisce la sua memoria. Ai racconti seguirà lo spettacolo teatrale “Che Fortuna, sono qui”, viaggio poetico-sonoro nei versi di Dino Campana, Antonio Verri, Vittori Bodini, Edoardo De Candia, Mariangela Gualtieri, Salvatore Toma. In scena, l’attore Piero Rapanà e il musicista Roberto Gagliardi.

Domenica 7 Agosto Soleto - Centro storico
La visita inizia con la presentazione del volume “Soleto ritrovata” a cura di Inculture. Sarà l’affascinante e sapiente narrazione di Maurizio Nocera, insieme a Piero Rapanà, ad accompagnare il pubblico nel percorso che fa tappa a Palazzo Carrozzini, chiesetta di Santo Stefano, piazza Garibaldi, casa di Matteo Tafuri e, infine, Corte Santo Spirito. A mettere note e versi alla serata saranno virtuosi artisti: la flautista Giorgia Santoro in “Déjàvu”, la pianista Luana Ricci, le performance attoriali di Renato Grilli e i Suoni Nudi di Adriana Polo, Stefania Polo e Ivano Lia. A chiudere la serata, la Salento Funky Orchestra.

Le visite proseguiranno:

Domenica 21 agosto - Giardino megalitico di Giurdignano
Sabato 10 settembre - Centro storico di Guagnano.
Sabato 17 settembre - Monastero di Sant’Elia Trepuzzi.
Sabato 24 settembre - Parco di Belloluogo a Lecce.

Per il programma completo e dettagliato di ciascuna tappa consultate il nostro sito www.fondoverri.blogspot.com.

Info: Piero Giovanni Rapanà327/3246985

Nessun commento:

Posta un commento