giovedì 28 dicembre 2017

Le storie dell'Assenzio al Fondo Verri



 Sesto appuntamento per Le mani e l'Ascolto al Fondo Verri
venerdì 29 dicembre, dalle 19.30
Michele Tramacere e Elio Ria
Con il gruppo musicale “Santa Cecilia” Citta di Taviano diretto dal maestro Vincenzo Guida.
“L’ebbrezza dell’Assenzio tra storia e leggenda”
Musica, poesia, balli, storie e degustazione di Assenzio


 
 Artemisia absinthium tavola
Elio Ria e Michele Tramacere per il sesto appuntamento della rassegna “Le mani e l’Ascolto”, parole e suoni al Fondo Verri di Lecce, renderanno omaggio, venerdì 29 dicembre, dalle 19.30, all’assenzio – la bevanda maledetta dei poeti, un racconto tra storia e leggenda. L’assenzio era considerato lo sballo del XIX secolo. Il bevitore d’assenzio era perduto nelle sue fantasticherie: più che vera ubriachezza, l’assenzio induceva uno stato di vaporoso stordimento ai poeti e artisti francesi dell’Ottocento. Mal visti dalla società, e lontani dalla cultura borghese, erano geniali e folli, dediti alle droghe, all’alcol e ad ogni genere di vizio. Paul Verlaine contribuì a farne un culto bohémien, segnando un’epoca ai vapori e all’aroma di assenzio.
Nel 1905 la bevanda diventò illegale per poi comparire nuovamente nel libero mercato nel 1988.
Elio Ria nel corso della serata traccerà un profilo storico e sociale dell’800 in relazione all’uso della bevanda, che influenzò la vita di molti artisti francesi e italiani. Michele Tramacere relazionerà sulle proprietà della bevanda e procederà alla dimostrazione pratica della sua preparazione, che sarà servita ghiacciata a tutti i partecipanti alla serata. Parteciperà all’evento il gruppo musicale “Santa Cecilia” Citta di Taviano diretto dal maestro Vincenzo Guida.

La rassegna “Le Mani e l’Ascolto” - appuntamento ormai consueto nel cartellone che l’Amministrazione Comunale di Lecce promuove per le festività del Natale e del Capodanno si protrarrà fino al 5 gennaio - è realizzata con il sostegno dell’Associazione Presìdi del Libro e dell’Assessorato allo Spettacolo e al Turismo della Città di Lecce e in collaborazione con Merico Pianoforti e la Cantina Bonsegna di Nardò.

Il Fondo Verri è a Lecce, in via Santa Maria del Paradiso 8°, nei pressi della Chiesa del Rosario, Porta Rudiae.

Nessun commento:

Posta un commento