martedì 19 agosto 2014

L'occh'immerso di Schirinzi



Per “Sere d’estate in Salentovisione” a cura del Cine-club Fiori di Fuoco
Carlo Michele Schirinzi - Occh’immerso
Mercoledì 20 Agosto 2014, ore 21
Fondo Verri - Via Santa Maria del Paradiso, Lecce.

Un'opera di C.M. Schirinzi

Ancora cinema di qualità al Fondo Verri, mercoledi 20, dalle 21.00, con una serata dedicata a Carlo Michele Schirinzi, artista e film-maker di Acquarica del Capo, capace di creare un cinema autarchico che è insieme pittura, architettura, poesia e racconto.
Apprezzati dalla migliore critica nazionale, i film di Schirinzi hanno ottenuto, tra i tanti premi, riconoscimenti anche alla Biennale del Cinema di Venezia, al Torino Film Festival, alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro e al Cinema Invisibile di Lecce.
Sin dai cortometraggi d’esordio (tra tutti “Il nido“) ai più recenti “Natura morta in giallo”, “Eco da luogo colpito”, “Notturno stenopeico”, “Mammaliturchi!” e al primo lungometraggio “I resti di Bisanzio”, il Salento descritto da Schirinzi appare illuminato da una luce sacrale, ripulito da ogni stereotipo, doloroso, colmo di tradizioni perdute, luoghi abbandonati, mestieri invisibili, volti remoti e grotteschi.
Questa sera Carlo Michele Schirinzi presenta Occh’immerso”, una personale visione/lettura di queste geografie accompagnata dalla videoperformance “Eclissi senza cielo”, sonorizzata dal vivo da Stefano Urkuma De Santis.

Nessun commento:

Posta un commento