martedì 4 febbraio 2020

Mario Badino al Fondo Verri


Venerdì 7 febbraio 2020, alle 19.00, al Fondo Verri, la presentazione a cura di Cristina Carlà della raccolta di versi «Santificare le feste» di Mario Badino (Edizioni END).




Per raccontare il suo lavoro Mario Badino afferma: “Le mie poesie “strampalate” sono, a volte, quelle che a me dicono di più. È come se fossi riuscito a mettere su carta quella parte di me che non riesce a stare senza creare, mettere assieme cose diverse. Io credo che la creatività aiuti a restare vivi, e quando si è vivi è più difficile cadere nella tentazione del disimpegno. Ovviamente, il lavoro intellettuale e artistico non basta: penso che sia il momento di riscoprire l’impegno, e persino la politica. Forse però la poesia può rendere più sensibili a certi temi. (…) Vorrei fare molto di più, ma il tempo e gli impegni non sempre mi consentono di sviluppare adeguatamente quelle che pure considero buone idee. In «Santificare le feste» si parla, ad esempio, dei rifiuti, onnipresenti lungo le nostre strade, così come nei mari. Con alcuni amici, a Mesagne, ho messo in piedi il gruppo «Un sacco di gente con il sacco», che ha organizzato diverse raccolte volontarie di rifiuti. Un’altra idea alla quale stiamo lavorando è quella di andare (e portare gente) a piedi, lungo le strade di campagna, per far rivivere e conoscere il territorio, per preservarne la salute e la bellezza, spesso messe in pericolo dagli interessi egoistici e dai cattivi comportamenti.
Mario Badino nasce a Torino nel 1975. All’età di un anno si trasferisce ad Aosta e trentotto anni più tardi prende la diagonale d’Italia e raggiuge Mesagne, in Puglia. È papà di Emma e Riccardo; insegna lettere nella scuola media e ha pubblicato con le edizioni END i libri Cianfrusaglia (2013) e Barricate! (2014). Ama leggere pubblicamente le proprie opere, da solo o accompagnato da musicisti; con il chitarrista Paolo Summa, in particolare, ha dato vita al reading poetico-musicale Il tempo del viaggio. Fa parte del collettivo Slammals con il quale lavora alla diffusione del pensiero poetico e della poesia orale attraverso l’organizzazione di poetry slam; lo scorso luglio è uscito il suo ultimo libro di poesie Santificare le feste. Noi lo abbiamo incontrato e gli abbiamo fatto qualche domanda. 

Nessun commento:

Posta un commento